Comune di Sannicandro di Bari: a vuoto la prima riunione per il Fondo Risorse Decentrate

Aggiornamento: 28 mar

Disattesa la richiesta di predisposizione della documentazione. Nel corso della riunione si scopre che il Comune ha omesso informative sindacali


Comune di Sannicandro di Bari


Bari, 13 dicembre 2021– Surreale andamento dell'incontro convocato per questa mattina dalla Delegazione Trattante di parte pubblica.


A distanza di 5 mesi dalla richiesta sindacale di aprire il confronto su Fondo Risorse Decentrate, a oltre due mesi dalla scadenza che lo stesso Comune aveva indicato per tale adempimento, dopo 10 giorni dalla nota di convocazione, dopo 7 giorni dalla lettera con cui la CISL ha ricordato l'esigenza di predisporre per tempo gli atti, la Delegazione di parte pubblica si è presentata senza aver costituito definitivamente il Fondo 2021.


Nel corso del breve colloquio è emerso che, nonostante la formale richiesta, la parte pubblica era impreparata a rendicontare sull'utilizzo del Fondo 2020 e sull'utilizzo dei fondi destinati ai buoni pasto 2020.

 

Leggi anche cosa può fare per te il patronato INAS CISL:

 

La parte pubblica ha tentato di raccontare "a voce", la proposta di utilizzo del Fondo 2021, rinviando la trasmissione della proposta formale ad un successivo invio a mezzo mail.


Nel colloquio è emerso che il Comune ha dato corso all'aggiornamento del Piano Triennale del Fabbisogno del Personale, omettendo la dovuta informativa preventiva alle Organizzazioni Sindacali.

E, a dirla tutta, omettendo a anche l'informativa a posteriori.


Tanto che si è appreso su due piedi che sono avvenute due assunzioni e che altro personale è stato approvvigionato mediante "somministrazione"; anche queste procedure sono state tenute all'oscuro dei Sindacati.


Come pure su due piedi si è appreso che essendo cessate dal servizio alcune risorse umane cui erano affidate specifiche responsabilità, dette responsabilità non sono state assegnate ad altro personale, ma sono tornate in capo a dirigenti/PO che dirigevano il lavoro del personale cessato.


Preso atto della impossibilità di condurre la riunione, le parti si sono aggiornate a venerdì 17 dicembre, alle 10,30, con la promessa da parte pubblica di inviare la documentazione entro la giornata di oggi per il suo esame.