Comune di Sannicandro di Bari: CISL chiede di avere per tempo documenti per negoziare il Fondo 2021

Aggiornamento: 28 mar

Nonostante le assicurazione di Luglio, a Dicembre non è ancora stato definito il Fondo 2021


Comune di Sannicandro di Bari


Bari, 6 dicembre 2021– Dopo la proclamazione dello Stato di Agitazione da parte di CGIL e CISL, con tanto di pesanti accuse di comportamenti antisindacali, il Comune di Sannicandro aveva risposto al Prefetto che non intende adempiere ad alcuno dei suoi obblighi prima della fine di Settembre 2021.

 

Leggi anche cosa può fare per te il CAF CISL:

 
Come era facile attendersi, il Comune ha fallito anche questa scadenza, e il 3 dicembre ha convocato le parti sindacali per discutere del Fondo Risorse Decentrate, senza predisporre e trasmettere gli atti necessari.

In conseguenza di ciò, il 6 dicembre la CISL FP ha inviato una nota con i seguenti contenuti:


Con riferimento alla vostra nota prot. 12201 del 3/12/2021, nel confermare la richiesta di posticipazione nei termini espressi nel messaggio di posta elettronica inviato in data odierna, si segnala che in allegato alla convocazione è rinvenibile esclusivamente la Determinazione n. 410 del 5/7/2021 di costituzione provvisoria del Fondo Risorse Decentrate.

Ai sensi dell’art. 4 del CCNL 2016-2018, è necessario che sia trasmesso, “nei tempi, nei modi e nei contenuti atti a consentire ai soggetti sindacali di cui all’art. 7, comma 2 di procedere a una valutazione approfondita”, quanto segue:

• prospetto di confronto fra quanto contrattato per il Fondo 2021 e quanto effettivamente utilizzato

• atto di costituzione definitiva del Fondo Risorse Decentrate 2021, con evidenza dell’applicazione dell’art. 33 del DL 34/2019, e s.m.i., e dell’art. 1 comma 870 della Legge 178/2020

• proposta di destinazione del Fondo 2021.