top of page

Comune di Bari. Richiesto incontro urgente per Asili e Nidi

CISL, UIL e CSA verso la proclamazione dello Stato di Agitazione



Comune di Bari - 15 Maggio 2023.


A distanza di quasi 1 anno dal blitz presso presso la Direzione Generale e presso la Direzione della Ripartizione PEGL, lo stato delle relazioni sindacali per il Settore Educativo continua ad essere pessimo. Ancora una volta le difficoltà sono rimaste lì dove erano. Abbiamo tenuto altre assemblee e, infine, riteniamo di dover dar seguito a quanto avevamo già annunciato il 30 giugno dello scorso anno al Direttore Generale: la proclamazione dello Stato di Agitazione.


E' per questo che oggi CISL, UIL e CSA hanno inviato all'Amministrazione una nota, di cui vi riportiamo il testo, con il termine ultimativo per dare finalmente seguito a quanto congiuntamente sottoscritto a Settembre 2021, ossia agli incontri periodici con i rappresentanti delle lavoratrici e dei lavoratori del Settore.

 
 

Il 26 Aprile u.s. si è svolta l’assemblea del personale in servizio presso la Ripartizione Politiche Educative, Giovanili e del Lavoro, finalizzata all’esame delle condizioni di lavoro. Dall’esito del dibattito sono emerse sensibili difficoltà di cui qui di seguito sommariamente si rappresentano le principali:

    • disapplicazione dell’art. 5 co 3 lettera i) del CCNL vigente, in ordine al confronto sindacale sul piano formativo; si tratta di una lagnanza che si reitera già dallo scorso anno e, nonostante richieste, solleciti e finanche ordinanze del giudice del lavoro, ancora una volta, nella imminenza del periodo estivo solitamente dedicato alla formazione, il confronto è completamente assente

    • mancata surroga del personale assente per lunghi periodi, con conseguenze in ordine ai carichi di lavoro, alla qualità della didattica ed alla organizzazione delle classificati

    • condizione delle lavoratrici e dei lavoratori che, pur avendo partecipato al concorso per educatori a tempo indeterminato, sono stati assunti a tempo determinato per svolgere compiti di insegnanti di sostegno, con scadenza al prossimo 30 giugno e a cui è stata paventata l’imminente decadenza della graduatoria di provenienza con conseguente impossibilità di reintegro successivamente alla scadenza dei contratti di lavoro in essere

    • assegnazione a personale inquadrato in area Funzionari, privi di incarico di EQ, di compiti previamente in carico agli ex Direttori dei Circoli

Le scriventi Organizzazioni Sindacali, insieme ai lavoratori, hanno rilevato l’assoluta insensibilità dimostrata dalla parte Pubblica la quale non ha ritenuto, a tutt’oggi,  di convocare le parti sindacali  per la doverosa e necessaria interlocuzione per individuare, discutere, condividere le questioni che da molto tempo vengono evidenziate.

Pertanto, queste OO.SS. chiedono un urgente incontro monotematico, comunicando che, qualora il termine di 7 giorni dalla data della presente non sia convocato, sarà proclamato lo Stato di Agitazione, con il doveroso coinvolgimento della locale Prefettura, per la convocazione delle parti interessate per tentare la conciliazione; azione, questa, finalizzata a scongiurare la necessità di ricorrere alle ulteriori azioni sindacali e legali, cui comunque queste Organizzazioni Sindacali sono pronte a far ricorso, a tutela dei diritti del personale in servizio.



bottom of page