Provincia BAT: proclamato lo stato di agitazione


Le inadempienze dell'Ente datano ormai dal 2016. Cgil, Cisl, Uil e RSU aprono il conflitto e chiedono l'intervento del Prefetto




21ottobre 2021 - Provincia BAT


Qui di seguito il testo della nota già trasmessa all'Amministrazione, al Prefetto ed alla Commissione di Garanzia



Le scriventi OO.SS. e la RSU con la presente, giusto mandato dei lavoratori dell’Ente Provincia BT, visto il perdurare di uno stato di inerzia ed indifferenza rispetto ai tanti problemi che affliggono i dipendenti di detto Ente che giacciono irrisolti nonostante le continue e pressanti sollecitazioni delle OO.SS. e R.S.U., ritengono doveroso e necessario evidenziare tutte le mancanze ascrivibili alla suddetta Amministrazione Provinciale. 
Nello specifico: 

1) Mancata liquidazione delle Performance anni 2016201720182019 e 2020; 
2) Mancata liquidazioni degli incentivi delle funzioni tecniche, previste dal D.lgs 50/2016 a partire dall’anno 2016, per assenza del relativo regolamento, mai approvato, nonostante le osservazioni formulate e relative sollecitazioni fatte per la sua definitiva approvazione; 
3) Mancata costituzione del Fondo 2021; 
4) Mancata attivazione delle Progressioni economiche all’interno della categoria; 
5) Mancata attivazione delle selezioni interne, art. 22, co.15 D.Lgs 752017 (Riforma Madia).   

Ritenuto, pertanto che l’Ente Provincia BT, a nostro parere, abbia violato e disatteso sia le norme del vigente CCNL che di quelle legislative e regolamentari, vanificando i diritti dei lavoratori nonché le legittime aspettative di tutto il personale dipendente del Amministrazione in argomento. 

Tutto ciò premesso, 

le scriventi OO.SS., unitamente alla RSU, dichiarano lo stato di agitazione di tutto il personale dipendente della Provincia BT da attuarsi con la proclamazione di azioni di lotta nei confronti dell’Amministrazione Provinciale e l’apertura della procedura di raffreddamento del conflitto presso S.E. il Prefetto della BAT ex Legge 146/90 modificata dalla Legge 83/2000.