Arca Puglia Centrale - Sindacati chiedono la proroga della presenza in sede per 3 giorni


CGIL, CISL e UIL in una nota unitaria ritengono corretto proseguire con questa modalità fino al 31 dicembre






28 Ottobre 2021 - Arca Puglia Centrale


Qui di seguito il testo della nota unitaria


Le scriventi OO.SS. a seguito della nota pervenuta in data 13/10/2021 con Prot. 36351/2021 da parte della Direzione dell’Arca Puglia Centrale nella quale si evidenziava che a partire dal 18 ottobre 2021 e fino al giorno 02 novembre p.v. si prevedeva la presenza in servizio dei dipendenti per almeno tre giorni a settimana, considerato che:

  • nelle ultime settimane si è rilevato sul territorio italiano un notevole aumento dei casi di positività al Covid-19 coinvolgendo anche la nostra regione Puglia;

  • che, nelle more della ristrutturazione degli uffici della sede dell’Ente Arca Puglia Centrale di Bari, i dipendenti lavorano in condizioni non proprio ottimali e in alcuni casi senza il dovuto distanziamento sociale;

  • in attesa di incontrarci per meglio definire e regolamentare lo smart working per i prossimi mesi

con la presente siamo a richiedere che il termine del 2 novembre p.v., disposto con la nota innanzi richiamata, per il rientro in presenza del personale, sia prorogato fino alla data di proroga dello stato di emergenza fissato al 31 dicembre 2021 così come previsto dal DL 23 luglio 2021 n.105 al fine di consentire il rientro dei dipendenti in presenza in totale sicurezza.

 

Scopri quali servizi può erogare per te il Patronato Inas Cisl

 

Peraltro, è da considerare che tale assetto organizzativo non entra in contrasto con le disposizioni normative a tal proposito emanate.