INPS cerca 500 unità di personale in Comando da altre Amministrazioni

Pubblicato l'Avviso di Selezione. Via alle domande dal 9 Maggio.


Bari 29 Aprile 2022.


Sul sito istituzionale dell'INPS è stato pubblicato l'avviso per la selezione di 500 unità di personale in tutta Italia.



Requisiti per l'ammissione


È ammesso alla procedura di selezione il personale con profilo amministrativo, dipendente pubblico con rapporto a tempo pieno e indeterminato, che – alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda – sia inquadrato, presso l’Amministrazione di provenienza, in Area B oppure in Area C Comparto Funzioni Centrali o categoria equivalente*, sia in possesso di laurea (L) o titolo superiore, se inquadrato in Area C oppure sia in possesso del diploma se inquadrato in Area B, ed abbia una età anagrafica alla data di scadenza dell'avviso non superiore a 50 anni.


* L'equivalenza fra categorie è disciplinata da apposito Decreto. Per quanto riguarda questa selezione si consultino le seguenti istruzioni:


La seguente tabella (EPNE - Enti Pubblici Non Economici) definisce  le corrispondenze  dei livelli economici del personale del  comparto EPNE indicato nella prima colonna con gli  altri  comparti  di  contrattazione  indicati  nelle successive colonne (Ministeri, Agenzie fiscali, Presidenza del Consiglio dei ministri, Regioni  ed  enti  locali, Servizio  sanitario  nazionale, Università, Istituzioni ed enti di ricerca). 
I livelli economici del personale degli enti  di  ricerca si intendono riferiti  anche  al  personale  dell'Agenzia spaziale italiana (A.S.I.).


Seguendo questo collegamento si può leggere l'intero Decreto che stabilisce le corrispondenze.



Presentazione delle domande di partecipazione


I dipendenti pubblici che intendano partecipare alla procedura selettiva, devono presentare la domanda di partecipazione esclusivamente in via telematica, accedendo con le credenziali SPID e la CNS, nonché con la Carta di identità Elettronica 3.0 (CIE) all‘applicazione disponibile all’indirizzo internet www.inps.it.


È possibile presentare domanda di partecipazione per una Direzione Regionale o Direzione di Coordinamento metropolitano o per la Direzione Generale. L'avviso prevede 31 posti per la Direzione Regione Puglia, con facoltà di assegnare il personale ad una delle Sedi o Uffici dipendenti.


Qui si può scaricare l'intera distribuzione dei comandi.


L'istanza può ovviamente essere formulata anche per Direzioni di regioni diverse da quelle di residenza o di lavoro.


L’invio on line della domanda, debitamente compilata, deve essere effettuato entro e non oltre venti giorni a decorrere dal 9 maggio 2022.

Il candidato, ove riconosciuto portatore di handicap ai sensi della legge 104 nella domanda on line dovrà darne comunicazione ed inviare a mezzo PEC all’indirizzo dc.risorseumane@postacert.inps.gov.it. – entro i 15 giorni successivi alla scadenza del termine di presentazione della domanda di partecipazione alla presente selezione – copia di documentazione attestante il riconoscimento dello stato di handicap a norma dell’art. 3 della L. 104/92 corredata, ove non desumibile dalla predetta documentazione, da idonea certificazione che specifichi la natura dell’handicap.


La domanda dovrà essere corredata del curriculum vitae et studiorum del candidato.


Il link per presentare l'istanza sarà pubblicato dal 9 maggio 2022 sul sito dell'INPS.


 

Guarda qui come ottenere gratis lo SPID

 

Criteri di valutazione


L’Istituto valuterà l’idoneità del candidato mediante esame della domanda presentata e mediante eventuale colloquio conoscitivo.


Il colloquio conoscitivo di cui al comma precedente verrà effettuato dal Responsabile della Struttura indicata dal candidato nella domanda di partecipazione. In relazione al numero di domande pervenute, l’Amministrazione potrà ricorrere a strumenti digitali di analisi, compresa la possibilità di un assessment delle competenze da svolgere on-line.


Al termine delle operazioni di cui ai precedenti commi, la Direzione centrale Risorse umane predisporrà elenchi regionali, di coordinamento metropolitano ovvero di Direzione generale dei candidati risultati idonei secondo l’ordine della minore età anagrafica.


Dunque la valutazione accerta l'idoneità del candidato, ma la composizione degli elenchi avviene esclusivamente in base al criterio dell'età anagrafica, privilegiando la minore età.

L’Istituto si riserva una valutazione finalizzata all’eventuale ridistribuzione dei posti da ricoprire tra le Strutture dell’Istituto, ivi compresa la Direzione Generale.



Modalità di avvio


La Direzione centrale Risorse umane dell'INPS provvederà ad acquisire il nulla osta all’assegnazione temporanea, in posizione di comando, da parte delle Amministrazioni di appartenenza dei candidati risultati idonei.

Il mancato riscontro da parte dell’Amministrazione di appartenenza nel termine di 30 giorni dalla richiesta determina la decadenza del candidato dall’elenco e lo scorrimento dello stesso.


Durata


L’assegnazione temporanea in posizione di comando ha durata non superiore a tre anni.


Al termine del periodo il dipendente riprenderà servizio presso l’Amministrazione di appartenenza.



Revoca


L’assegnazione temporanea in posizione di comando può essere revocata prima della scadenza del termine per il venir meno dell’interesse dell’Inps, o per esigenze organizzative rappresentate dall’Amministrazione di provenienza o anche per volontà del dipendente.



Ulteriori riferimenti


Il testo integrale dell'avviso può essere scaricato qui.


La pagina del sito INPS dedicata a questa selezione è questa.